Dal linguaggio alla cura: al via la rassegna "Le parole che ci salvano"

Prendersi cura di se stessi a partire dalle parole che usiamo: sono il tema di un ciclo di incontri promossi dall’associazione La Cura sono Io con il Circolo dei Lettori di Verona per aiutare chi soffre a cambiare prospettiva

 Dal 19 gennaio prende il via a Verona la rassegna di incontri “Le parole che ci salvano”, dedicata al potere delle parole come motori di cambiamenti positivi in ogni condizione psicofisica, promossa dall' Associazione Culturale La Cura Sono Io in collaborazione col Circolo dei Lettori di Verona, il patrocinio del Comune di Verona, Assessorati alla Cultura e ai Servizi Sociali, e il sostegno della Fondazione Cattolica.

 In programma cinque incontri con poeti, pedagogisti, psichiatri e docenti  che approfondiscono la delicata relazione tra linguaggio, racconto e immagine di se stessi. L’obiettivo è aiutare ogni persona, da chi è malato a chi attraversa una fase difficile, a diventare artefice del proprio benessere grazie a un uso consapevole delle parole. Il primo, intitolato “Le parole che si avvicinano”, si svolgerà il 19 gennaio alla Libreria Pagina dodici, gli altri quattro avranno come sede la Sala Farinati in Biblioteca Civica.

 “Armonizzando il linguaggio, facendo ogni sforzo per conciliare emozioni e ragione, riflessione e intuizione, uscendo dall'io e aprendoci all'altro, gli incontri “Le parole che ci salvano” aspirano a indicare un percorso di consapevolezza che consenta a chiunque lo intraprenda di diventare il vero e principale artefice del proprio benessere” anticipa Maria Teresa Ferrari, presidente de La Cura sono Io. Perché “le parole non servono a consolare, ma ci aiutano a vivere”.

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI

 1. LE PAROLE CHE AVVICINANO

Venerdì 19 gennaio, ore 18 - Libreria Pagina dodici, Corte Sgarzarie 6a

Spunti per ritrovarsi dalle Lettere a un giovane poeta di Rainer Maria Rilke, a cura di Lorenzo Gobbi, poeta e saggista. Legge Sandra Ceriani. Presenta Maria Teresa Ferrari.

 2. LE PAROLE CHE CURANO

Mercoledì 31 Gennaio, ore 17.30 - Sala Farinati, Biblioteca Civica, via Cappello

La vita si cerca dentro di sé. Lessico autobiografico (Mimesis), di e con Duccio Demetrio, scrittore, direttore  del Centro Nazionale Ricerche e Studi autobiografici della Libera Università dell'Autobiografia di Anghiari (AR) e Accademia del silenzio. Introduce Carmine Lazzarini, pedagogista e ricercatore.

3. LE PAROLE CHE SALVANO

Martedì 13 Febbraio, ore 17.30 - Biblioteca Civica, Sala Farinati, Via Cappello

Le parole che ci salvano con Eugenio Borgna, Primario emerito di Psichiatria dell'Ospedale Maggiore della Carità di Novara e libero docente, Linda Napolitano, docente di Storia della filosofia antica dell'Università degli Studi di Verona e Wanda Tommasi, docente di Storia della filosofia dell'Università degli Studi di Verona. Coordina Maria Teresa Ferrari.

4. LA SCRITTURA CHE TRASFORMA

Mercoledì 28 Febbraio 2018, ore 17.30 - Biblioteca Civica, Sala Farinati, Via Cappello

La notte ha la mia voce (Einaudi) : incontro con la scrittrice Alessandra Sarchi. Dialoga con l'autrice Valeria Lo Forte, presidente del Circolo dei Lettori di Verona.

5. LE PAROLE DELLA RESILIENZA

Mercoledì 14 Marzo, ore 17.30 - Biblioteca Civica, Sala Farinati, Via Cappello

Uscire dalle cornici per esplorare mondi con Carmine Lazzarini, pedagogista e ricercatore, e Rita Nicolaidis, che porterà la sua testimonianza raccontata nel libro Vola colomba, aringhe affumicate e farfalle (Ladolfi Ed., 2012).

 

Info: Associazione Culturale La Cura Sono Io - cell. 329 0140241 - www.lacurasonoio.itsegreteria@lacurasonoio.itlacurasonoio@gmail.com